EIT: 500 milioni per startup e innovazione nel 2020

sinapsi advisor news
50 milioni di euro per brevetti, marchi e trasferimento tecnologico
4 Dicembre 2019
sinapsi advisor news
Approvate le novità relative al bando Smart & Start: finanziamento fino a 1.5000.000, a tasso zero, fino a 10 anni
18 Dicembre 2019
Mostra tutto

EIT: 500 milioni per startup e innovazione nel 2020

sinapsi advisor news

sinapsi advisor news

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia si prepara al 2020 mettendo sul piatto 500 milioni per sostenere 1.000 start-up e scale-up e lanciare oltre 360 prodotti e servizi innovativi. Il board dell’EIT ha deciso di puntare le risorse messe a budget per il prossimo anno su una serie di temi strategici per il futuro della società e dell’economia europea, seguendo le priorità delle sue comunità:

• EIT Climate-KIC: 78,4 milioni

• EIT Digital: 66,2 milioni

• EIT InnoEnergy: 77,8 milioni

• EIT Health: 85,1 milioni

• EIT Raw Materials: 81,7 milioni • EIT Food: 55,1 milioni

• EIT Manufacturing: 26,8 milioni

• EIT Urban Mobility: 28,8 milioni Le otto comunità della conoscenza e dell’innovazione dell’Eit sono state valutate rispetto alle loro strategie, ai piani aziendali per il prossimo anno e alle performance maturate fino ad oggi.

Attenzione speciale alle Regioni in via di sviluppo,

AI e competenze Inoltre, il board ha anche deciso di stanziare 30 milioni di euro per Eit Ris, il sistema di innovazione regionale dell’Istituto, il programma che aiuta le regioni in via di sviluppo a realizzare il loro potenziale d’innovazione condividendo best practice ed esperienze. Risorse cui si aggiungono 12,5 milioni di euro destinati a sostenere le attività congiunte tra comunità della conoscenza e dell’innovazione, come per esempio nei settori dell’intelligenza artificiale e nell’ambito del programma Skills 4 Future.

Gli investimenti EIT in concreto: sostegno a migliaia di start-up e scale-up, e non solo

Il finanziamento per il 2020 intensificherà le attività per imprenditori, innovatori e studenti, compresi i servizi di creazione e accelerazione delle imprese, programmi educativi imprenditoriali e progetti di ricerca orientati all’innovazione. Il prossimo anno, in particolare, l’Eit prevede di sostenere 1.000 start-up e scale-up e lanciare più di 360 nuovi prodotti e servizi per contribuire agli sforzi che si renderanno necessari per affrontare le sfide globali. Inoltre, più di 900 studenti parteciperanno ai programmi di master e dottorato dell’Eit.

Solo nel 2020 le iniziative finanziate dalla Comunità Eit raccoglieranno oltre 400 milioni di euro di capitali esterni. “È fondamentale che le opportunità offerte dalla comunità dell’Eit agli innovatori siano estese in tutta Europa. Perché?

Questo investimento non è semplicemente dedicato alla creazione dell’ennesimo prodotto o al sostegno di una nuova start-up; serve a far emergere su larga scala le soluzioni più innovative per affrontare le pressanti sfide della società”, dichiara in una nota Dirk Jan van den Berg, presidente del board Eit.

“L’Eit è il motore di innovazione comprovato in Europa e il 2020 vedrà un forte impatto dalle nostre otto comunità della conoscenza e dell’innovazione, sulla base dei piani presentati. I nostri risultati mostrano chiaramente che l’investimento dell’Eit offre e trasforma idee innovative in prodotti e servizi per un’Europa più verde, più sana e più sostenibile. In particolare, non vediamo l’ora di aumentare il nostro sostegno agli innovatori e agli imprenditori nei paesi in cui le comunità della conoscenza e dell’innovazione dell’Eit hanno una presenza limitata”, sostiene Martin Kern, direttore dell’Istituto.