Finanziamenti dell’Unione Europea: cosa sono e come fare per averli

cosa sono i codici ateco?
Cosa sono i codici Ateco?
1 Aprile 2020
imprenditoria femminile
Cosa si intende per imprenditoria femminile?
8 Aprile 2020
Mostra tutto

Finanziamenti dell’Unione Europea: cosa sono e come fare per averli

bandi e finanziamenti europei

Si parla sempre tanto dei fondi europei ma pochi sanno di cosa si tratta realmente, chi li gestisce e soprattutto come si fa ad accedervi.

Questo tipo di finanziamento sono in genere rivolti alle startup innovative o PMI, dando l’occasione a giovani imprenditori di trovare lo slancio necessario per partire con la propria attività.

Chi gestisce i fondi europei?

I fondi europei sono gestiti con un metodo definito “di gestione concorrente” in collaborazione con enti nazionali e regionali fino al 76% del bilancio UE.

Nello specifico la gestione avviene attraverso cinque grandi fondi:

  • Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) – sviluppo regionale e urbano
  • Fondo sociale europeo (FES) – inclusione sociale e buon governo
  • Fondo di coesione (FC) – convergenza economica delle regioni meno sviluppate
  • Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR)
  • Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca (FEAMP).

I fondi gestiti direttamente dall’Unione Europea invece sono quelli che rientrano in due categorie:

  • sovvenzioni: in genere si tratta di progetti speciali, non vi è un vero e proprio bando ma un invito a “presentare una proposta”
  • appalti: spesso si tratta di bandi legati alla formazione, vi si accede tramite gara.

L’Unione Europea e i bandi per le startup

Si tratta di fondi stanziati per aiutare e supportare l’economia degli stati membri, che puntano soprattutto ai settori dell’informatica, ai progetti sulla tutela ambientale e quelli che riguardano la formazione dei giovani.

Si dividono tra Fondi Diretti e Indiretti. I primi sono quelli erogati e gestiti direttamente dall’UE, come Horizon 2020, diretti ad aziende attive in settori specifici; gli indiretti sono in genere bandi ad ampio spettro, poiché non hanno vincoli particolari sull’ambito in cui operano le startup anche se per questi le somme erogate sono inferiori.

Solitamente per accedere ai bandi dedicati a questo target la propria startup deve:

  • essere innovativa
  • essere attiva da non più di 48 mesi
  • essere operativa, o avere la sede legale, nella regione che eroga il finanziamento
  • sono inoltre previste agevolazioni per le attività che supportano l’imprenditoria femminile, i disoccupati e gli under 35

Esistono finanziamenti a fondo perduto dell’Unione Europea?

I finanziamenti europei a fondo perduto ai quali si può accedere attualmente sono:

  • Bandi Horizon 2020
  • Bandi Life 2020
  • Bandi Fondi Junker
  • Bandi Erasmus

Per accedervi è necessario presentare un business plan ben dettagliato. Questo tipo di finanziamento propone condizioni particolarmente vantaggiose, come un basso tasso di interesse e pagamenti dilazionati in tempi lunghi.
Per saperne di più ti invitiamo a leggere l’articolo di Sinapsi Advisor dedicato proprio ai contributi  a fondo perduto.

 

Quali sono attualmente i migliori bandi europei?

Attualmente i bandi attivi più interessanti sono:

  • HORIZON SME 2020
  • HORIZON 2020
  • HORIZON SOFTWARE TECHNOLOGIES
  • ERASMUS 2020
  • LIFE 2020

Farsi strada nella “giungla” dei bandi europei spaventa sempre e sicuramente se si vuole utilizzare al meglio questa opzione è bene non gettare tempo prezioso nella stesura di improbabili business plan.

Contattaci e assicura un futuro al tuo progetto!