Blog

cosa significa angel investor

Business angel: chi sono e come trovarli

Ci sono progetti per cui bandi o finanziamenti non bastano e cercando tra le varie possibilità si scopre l’esistenza dei cosiddetti angel. Ma chi sono, come investono e soprattutto come si trovano?
Rispondiamo alle domande più frequenti.

Chi è il business angel o angel investor?

I business angel sono generalmente imprenditori, manager o professionisti che operano nel settore della finanza, che investono somme di denaro per supportare progetti e attività di giovani startupper.
Questo tipo di attività esiste, seppur con scopi diversi, fin dall’800 quando a New York gli angel erano coloro che finanziavano gli spettacoli di Broadway, un investimento ad alto rischio in cui pochi credevano.
Potrebbero essere considerati come i mecenati del passato.
Oggi sono la soluzione per molti giovani; investono più che altro in startup che operano nel settore tech e digitale ma non è cambiato poi tanto il loro ruolo.

Come trovare un Business angel?

Se tra le vostre conoscenze non ci sono persone che potrebbero essere interessate a questo tipo di investimento, allora potreste provare diversi modi per trovare il vostro angel:

  • cercando tra le associazioni nazionali e regionali, in Italia ci sono IAG e IBAN. Ne esistono anche a livello europeo
  • presentando il progetto sulle piattaforme di crowfunding
  • cercando su piattaforme specifiche, vedi Angelist
  • spulciando editoriali, articoli delle riviste di settore in cui compaiono i nomi degli Angel più attivi
  • partecipando a competizioni e hackathon

Quanti fondi può offrire un business angel?

I fondi da offrire sono soggettivi e in base alla disponibilità. Esistono angel più o meno grandi ma è ovvio che chi fa questo tipo di investimento ha alle spalle basi solide.
Parlando di business angel che fanno questo tipo di investimento in maniera continuativa, solitamente investono nella fase iniziale della startup (seed) tra i 20 e i 100k, per un equity che si aggira tra il 10-15%.
Ciò vuol dire che in cambio della partecipazione economica all’angel andranno titoli di partecipazione tra il 10-15% dell’azienda, inclusi diritti patrimoniali e amministrativi.
Questo in Italia, in cui mediamente le cifre si mantengono “basse”. Se parliamo di Europa o USA allora si parte dai 500k per arrivare anche ad 1 milione.

Angel investor e Ventur Capitalist, le differenze

Attenzione a non confondere le due categorie di investitori.
A differenza degli Angel, i Ventur Capitalist non investono quasi mai nelle startup, ma in aziende che spesso hanno superato anche l’early stage (cioè la fase iniziale), spaziando in campi diversi, investendo cifre più alte che partono dai 500.000 $ in su in aziende che normali investitori potrebbero ritenere rischiose.
Più alto è il rischio più il guadagno sarà grande.

Cosa si intende per syndicate investing?

Il Syndacate investing è un sistema di investimento nato negli ultimi anni in tema di investimenti nelle startup. Inizialmente solo investitori esperti (lead investor) rischiavano in questo campo.
Oggi angel più o meno piccoli sono attratti da questo tipo di investimento potendo però mettere a disposizione cifre che non sempre riescono a coprire l’intero budget necessario.
Con il syndicate investing si permette agli angel di partecipare insieme ai lead investor, minimizzando i rischi per i primi e raggiungendo facilmente la cifra utile per partire.
In questo caso però gli investitori più piccoli non sempre hanno quote con diritto di voto, equity che invece spetta ai lead investor.

Per ottenere la partecipazione di un angel serve comunque presentare al meglio l’idea.

I nostri project manager sapranno aiutarti non solo nella stesura del business plan ma anche nella ricerca dei fondi e finanziamenti giusti per te. Contattaci!

Finance & Consulting

Fiscalità e Finanza Agevolata per PMI e Startup, con forte focus sulle imprese Innovative